Indagine sclerometrica

L’indagine sclerometrica è una prova non distruttiva utile per la determinazione dell’indice di rimbalzo sclerometrico di un’area di calcestruzzo indurito utilizzando un martello di acciaio azionato da una molla, noto come sclerometro o martello di Schmidt.

Si basa sul rimbalzo di una massa battente su di un pistone che  appoggia sulla superficie del manufatto in calcestruzzo: una  molla scaglia una massa pesante con punta arrotondata sulla  superficie da  esaminare e, attraverso curve di correlazione, si determina la resistenza del calcestruzzo.

Devono essere effettuate almeno di 9 battute per ogni zona d’indagine.

La superficie deve essere liscia e compatta.

Preliminarmente è necessario effettuare una scansione pacometrica per accertarsi dell’assenza di armature nella zona da indagare.

Prima, durante e dopo la prova è necessario effettuare verificare il corretto funzionamento con l’incudine di taratura.