Indagine sonica murature

Le prove soniche sfruttano lo stesso principio di funzionamento e le stesse modalità di esecuzione delle prove ultrasoniche.

Le onde meccaniche trasmesse hanno, però, frequenze molto più basse (minori di 20 kHz), per cui il loro utilizzo risulta più efficace per materiali disomogenei, come le murature di edifici storici.

Viene utilizzata per la valutazione della compattezza di nuclei murari di strutture storiche, la stima della resistenza meccanica attraverso il confronto con valori di velocità di propagazione da letteratura tecnica, l’individuazione di fessurazioni, discontinuità e cavità all’interno delle strutture murarie, la valutazione dell’efficacia di interventi di consolidamento attraverso il confronto delle velocità di propagazione ex-ante e ex-post.